Alfonse Mucha

Alfonse (Alphonse o Alfons) Mucha (1860 – 1939)

Pagine correlate: Pittori simbolisti A-M – Pittori simbolisti M-Z – Il Simbolismo.

Breve biografia

Alfonso Mucha: Frutta, anno 1897
Frutta, anno 1897

Alfonse Mucha di origine cecoslovacca (Ivancice) nasce nel 1860.

Frequenta a Praga la scuola delle Belle Arti poi si reca in Germania per fare corsi di perfezionamento presso l’Accademia di Monaco.

Più tardi va a Parigi e vi si stabilirà per un lungo periodo. Proprio in questo soggiorno Alfonse raggiunge la sua massima celebrità con la realizzazione di molti manifesti. Muore nella capitale cecoslovacca nel 1939.

La produzione artistica di Alfonse Mucha comprende una grandissima quantità di opere.

Alfonse Mucha: Maude Adams (1872–1953) as Joan of Arc, poster del 1909, Metropolitan Museum of Art di New York. N.Y.
Maude Adams (1872–1953) as Joan of Arc, poster del 1909, Metropolitan Museum of Art di New York. N.Y.

Fanno parte di questa sua corposa produzione cartelloni pubblicitari, pannelli per decorazioni varie, manifesti per la rappresentazione di spettacoli teatrali (di particolare interesse quelli realizzati per le recite della famosa Sarah Bernhardt, fra i quali è compresa la litografia per la Dame aux camelias), calendari, copertine per varie riviste, copertine ed illustrazioni librarie, e altro ancora.

Ogni immagine viene curata dall’artista con raffinata eleganza: una linea limpida delimita ogni sua figura – generalmente femminile perché più armoniosa nella forma – qualunque sia l’atteggiamento che essa assuma.

Le opere di Mucha, quasi sempre raffigurano fresche e giovani ragazze in abiti stile neoclassico, circondate sempre da motivi floreali che fanno da cornice attorno alla figura.

In molti provarono ad imitarlo, sia nell’arte che nella pubblicità, con risultati spesso deludenti.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *