"L’incontro dei pellegrini col papa" di Carpaccio

Carpaccio

Carpaccio: L'incontro dei pellegrini col papa
L’incontro dei pellegrini col papa, 281 x 307, anno 1493 circa.

Ritorna all’elenco opere di Carpaccio

Sull’opera: “L’incontro dei pellegrini col papa” è un dipinto autografo di Carpaccio, appartenente al “Ciclo di sant’Orsola”, realizzato con tecnica a olio su tela nel 1493, misura 281 x 307 cm. ed è custodito nell’Accademia di Venezia.

Come tutti i teleri del ciclo anche il presente dipinto è firmato su un cartiglio: in basso al centro appare la scritta “VICTOR / CAR/PATIO. VENETI. / .OPVS.”

I due fidanzati, il principe Ereo ed Orsola, con gli scudieri e le corone principesche a seguito, sono inginocchiati davanti a papa Ciriaco, arrivato alle porte di Roma per incontrarli, presso le mura Leonine (il luogo più verosimile) e Castel Sant’Angelo, costruzioni delimitanti la composizione della zona destra, lasciando spuntare nel fondo – in alto – monumenti in stile classico, mentre al lato opposto appaiono altre costruzioni e, sul fondo, alti colli.

A proposito del luogo dell’incontro lo Zampetti (1963) lo identifica con più precisione in quello della zona di Prati.

Fra i numerosissimi personaggi della composizione, Ludwig e Molmenti ipotizzarono che il papa avesse le sembianze di Alessandro VI, e che i componenti appartenessero alla colonia veneziana in Roma: affermazioni che ebbero poco seguito e poi respinte con forza dalla critica moderna.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *