"Mondo malvagio"  di Hieronymus Bosch

Hieronymus Bosch: Trittico del diluvio

Hieronymus Bosch: Trittico del diluvio - il mondo malvagio
Trittico del diluvio, il mondo malvagio, cm. 69 x 36, Museum Boymans Van Beuningen, Rotterdam.

Ritorna all’elenco opere di Bosch

Sull’opera: “Mondo malvagio” è un dipinto autografo di Bosch appartenente al “Trittico del diluvio” realizzato con tecnica a olio su tavola nel 1500-04, misura 69 x 36 cm. ed è custodito nel Museum Boymans Van Beuningen a Rotterdam. 

La composizione è raffigurata sulla stessa tavola dei due tondi: “Il diavolo in casa” e “Il diavolo in campagna”.

Nello scomparto, che si presenta tagliato in alto – e un poco anche in entrambi i lati – viene è raffigurato un desolato paesaggio, frequentato da esseri orribili, con una città incendiata nello sfondo, diavoli con teste d’animali, bestie antidiluviane e i tipici ‘grilli’ del Bosch. La struttura compositiva a piani paralleli disposti dal basso all’alto ha un incedere a “zig-zag” (vedi le ante del Trittico del Fieno). Il tema figurativo viene interpretato in maniera alquanto differenziata: secondo il Fraenger (1950) si tratta del “Mondo prima del diluvio”, abitato da gente malvagia, appartenente alla stirpe di Nephilim [Fraenger, 1950]; per Baz (1956), come la caduta degli angeli ribelli; secondo il Baldass, come un’illustrazione dei passi del Vangelo sui giorni di Lot e le rovine di Sodoma, che nel periodo del Bosch comprendevano il Giudizio finale.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *