Mondo malvagio di Hieronymus Bosch

Hieronymus Bosch: Trittico del diluvio – Mondo malvagio

Hieronymus Bosch: Trittico del diluvio - Mondo malvagio
Hieronymus Bosch: Trittico del diluvio, il mondo malvagio, cm. 69 x 36, Museum Boymans Van Beuningen, Rotterdam.

Ritorna all’elenco opere di Bosch

Sull’opera: “Mondo malvagio” è un dipinto autografo di Bosch appartenente al “Trittico del diluvio” realizzato con tecnica a olio su tavola nel 1500-04, misura 69 x 36 cm. ed è custodito nel Museum Boymans Van Beuningen a Rotterdam. 

La composizione è raffigurata sulla stessa tavola dei due tondi: “Il diavolo in casa” e “Il diavolo in campagna”.

Nello scomparto, che si presenta tagliato in alto – e un poco anche in entrambi i lati – viene è raffigurato un desolato paesaggio, frequentato da esseri orribili, con una città incendiata nello sfondo, diavoli con teste d’animali, bestie antidiluviane e i tipici ‘grilli’ del Bosch.

La struttura compositiva a piani paralleli disposti dal basso all’alto ha un incedere a “zig-zag” (vedi le ante del Trittico del Fieno).

Il tema figurativo viene interpretato in maniera alquanto differenziata tra gli esperti di storia dell’arte. Secondo il Fraenger (1950) si tratta del “Mondo prima del diluvio”, abitato da gente malvagia, appartenente alla stirpe di Nephilim [Fraenger, 1950]. Per Baz (1956), come la caduta degli angeli ribelli.

Secondo il Baldass, come un’illustrazione dei passi del Vangelo sui giorni di Lot e le rovine di Sodoma, che nel periodo del Bosch comprendevano il Giudizio finale.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.