La tomba di Ramesse II (KV7)

La tomba di Ramesse II (KV7)

La tomba di Ramesse II (KV7)
La testa della mummia di Ramesse vista di profilo

Note sulla tomba in esame:

  • Località: Valle dei re

  • Sigla della tomba: KV7

  • Titolare della tomba: Ramesse II

  • Dinastia: XIX

  • Periodo: 1279 a.C. – 1212 a. C.

  • Lunghezza: Intorno ai 100 metri.

  • Note sul sarcofago: –

  • Data della scoperta: Tomba nota fin dall’antichità.

  • Note sullo scopritore: Nel 1913-14 Burton con il suo staff riuscì ad entrare più in profondità, ma rimane ancora altro da esplorare

Il titolare della tomba KV7 è Ramesse II. Questo sovrano governò per un lunghissimo periodo e morì a più di 80 anni.

A causa dei frequenti ed incontrollati saccheggi nella valle, la sua mummia fu spostata (XXV anno del regno di Ramesse XI) da Herihor alla tomba di Seti I. Più tardi, Pinedjem I (XXI dinastia), la fece trasferire in un luogo ancor più sicuro e appartato, ponendola nel nascondiglio di Deir el-Bahari, dove poi sarà ritrovata.

La mummia di Ramesse II viene custodita nel Museo Egizio del Cairo  ed è fra quelle che gli esperti hanno studiato più a fondo. Dalle analisi si rileva che il sovrano – probabilmente soltanto negli ultimi anni di vita – soffriva di una diffusa aterosclerosi e di artrosi alla colonna vertebrale.

Inoltre il suo cuore risultava essere ancora al suo posto (a differenza di altre mummie sottoposte a trattamenti, alle quali veniva asportato), ed i capelli conservavano ancora inalterata la loro tintura, tendente al rossastro. Nel 1976 gli studiosi si accorsero che la mummia era stata aggredita dai parassiti, quindi la trasferirono d’urgenza a Parigi per accertamenti e relativi trattamenti atti alla buona conservazione.

Ad oggi risulta che la tomba di Ramesse II è una tra le più vaste e meglio decorate nella Valle dei Re, nonostante – a causa della sua infelice ubicazione – abbia subito nel tempo molte inondazioni (si parla di una dozzina) dovute ad imprevisti temporali.

Recentemente la tomba è stata svuotata completamente per controllare la staticità dell’impianto strutturale. La stanza funeraria ha il soffitto a volta, e in una camera attigua è raffigurata Osiride scolpita in rilievo: un altorilievo simile fu trovato nella tomba dei figli di Ramesse II (KV5).




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.