"Suonatore di ghironda con cappello" di Georges de la Tour

Georges  de La Tour

Suonatore di ghironda, cm.  162 x 105, Musée des Beaux-Arts, Nantes.
Suonatore di ghironda con cappello, cm.  162 x 105, Musée des Beaux-Arts, Nantes.

Sull’opera: “Suonatore di ghironda” è un dipinto autografo di Georges de La Tour, realizzato con tecnica a olio su tela, misura 162 x 105 cm. ed è custodito nel Musée des Beaux-Arts a Nantes. 

Quello in esame è fra i dipinti più noti e significativi realizzati dell’artista.

In precedenza (Settecento – Ottocento) l’opera apparteneva alla collezione Cacault ed era assegnata al Murillo. In seguito furono avanzati grandi nomi come quelli di Ribera lo Spagnoletto, Velàzquez, Zurbarán, Herrera il Vecchio, Rizzi e quelli di altri ben noti artisti di paesi europei.

L’attribuzione a De La Tour avvenne in modo tutt’altro che veloce ed interessò alcuni decenni a partire dagli inizi del secolo scorso, per incominciare a rafforzarsi formalmente soltanto dal 1931. Diverse ed accese furono le polemiche  di quel periodo intorno alla paternità dell’opera, ma con il passare del tempo le teorie che si opponevano all’autografia si spensero del tutto.

La struttura compositiva ed il cromatismo sono di tale sobrietà e franchezza che fanno del dipinto un vero proprio capolavoro del realismo lorenese, relativo soprattutto a quella corrente, talvolta giocosa, che rappresenta figure infelici, pezzenti e piccoli artigiani, tipo i Venditori ambulanti parigini raffigurati dal Brébiette e i Venditori bolognesi del Carracci.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *