"I funerali di San Gerolamo" di Carpaccio

Carpaccio

Carpaccio: I funerali di San Gerolamo
I funerali di San Gerolamo, 141 x 211 cm, anno 1502.

Ritorna all’elenco opere di Carpaccio

Sull’opera: “I funerali di San Gerolamo” è un dipinto autografo di Carpaccio, appartenente al “Ciclo di S. Giorgio degli Schiavoni”, realizzato con tecnica a olio su tela nel 1502, misura 141 x 211 cm. ed è custodito nella Scuola di San Giorgio a Venezia. 

La firma e la data sono scritti nel cartellino posto in basso al centro: “VICTOR CARPATIVS / PINGEBAT / MDII”.

In primo piano, la scena sul sagrato della chiesa, dove i frati stanno recitano l’ufficio funebre a San Gerolamo, disteso come ‘di proscenio’.

 Tra gli elementi che stanno in secondo piano, compresa la palma e la piccola figura appena visibile in fondo, alcuni di essi integrano il dipinto con spunti di tipo orientale, facendo esplicito riferimento a Betlemme, dove la “Legenda aurea” narra dell’avvenuto trapasso di Gerolamo. Nonostante questa configurazione, l’ambiente è verosimilmente quello del convento dei gerosolimitani a Venezia, ancor meglio riconoscibile che nel “San Gerolamo e il leone nel convento” (telero precedente), soprattutto per quanto riguarda la Scuola di San Giorgio, da identificarsi nella costruzione in fondo, con il tetto fatto a capanna ed una finestra rotonda, come indica la pianta del de’ Barbari (Perocco, 1961).




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *