"La buona ventura"  di Georges de la Tour

Georges  de La Tour

Georges de La Tour: La buona ventura
La buona ventura, 102 x 123 cm., Metropolitan Museum, New York.

Opera successiva

Sull’opera: “La buona ventura” è un dipinto autografo di Georges de La Tour, realizzato con tecnica a olio su tela, misura 102 x 123 cm. ed è custodito nel Metropolitan Museum a New York. 

La tela riporta – in alto a destra – la scritta autografa: “G. De La Tour Fecit Lunevillae Lothar”. Apparteneva al generale de Gastines e fu scoperta dagli studiosi nel castello Vagotièr a Sarhte, dove viveva la famiglia dell’alto ufficiale. Da documentazioni si ricava che il dipinto proveniva da  Orléans.

Nel 1949 fu  venduto alla Galerie Wildenstein e quindi trasferito negli Stati Uniti nel 1952, dove – poco più tardi – pervenne per acquisto al Metropolitan Museum di New York. La notizia fece presto il giro del mondo suscitando grande emozione, soprattutto in Francia, dove un’accesa campagna di stampa iniziò a prendere forza misurando l’entità della fama raggiunta da Georges de La Tour.

Tale euforia non durò a lungo per via dei dubbi sollevati riguardo l’autenticità dell’opera; ma anche questo periodo d’incertezza fu brevissimo e pienamente smentito dall’eccellente pregio della stesura pittorica, una tra quelle in cui l’artista impiegò il massimo della propria maestria. Nell’esposizione del 1972 gli ultimi residui di dubbio sull’autografia di La Tour vennero si dissolsero completamente.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *