"Il ritorno della mandria" di Pieter Bruegel

Pieter Bruegel

Pieter Bruegel: Il ritorno della mandria
Il ritorno della mandria, cm. 117 x 159, Kunsthistorisches Museum, Vienna.

Opera successiva

Sull’opera: “Il ritorno della mandria” è un dipinto autografo di Pieter Bruegel, realizzato con tecnica a olio su tavola nel 1565, misura 117 x 159 cm. ed è custodito nel Kunsthistorisches Museum a Vienna. 

La tavola fa parte della serie dei “Mesi”, sette delle quali andate perdute.

 Il dipinto è firmato e datato nella zona sinistra, in basso, con la scritta “BRVEGEL MDLXV”. Gli studiosi lo identificano con il mese di ottobre o novembre.

Per il Tolnay, invece, si tratta di due mesi integrati in uno, preferibilmente ottobre-novembre.

Quantunque il Jedlicka lo veda molto bene conservato, il dipinto non si presenta del tutto in buone condizioni. A proposito di ciò il Michel osserva: “opera di prim’ordine, però malauguratamente malconcia”.

Le altre quattro opere del ciclo sono:

Cacciatori nella neve – anno 1565, 117 x 162 cm., Kunsthistorisches Museum, Vienna;

Fienagione, o Falciatura – anno 1565, 114 x 158 c., National Galerie di Praga;

Mietitura – anno 1565, 118 x 163 cm.,  Metropolitan Museum di New York;

Giornata buia (Giornata nuvolosa) – anno 1565, cm. .118 x 163, cm., Kunsthistorisches Museum, Vienna.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *