"Celso Lagar" di Amedeo Modigliani

Amedeo Modigliani

Amedeo Modigliani: Celso Lagar
Celso Lagar, cm. 35 x 27, Proprietà privata, Parigi.

Vai  al secondo elenco delle opere di Amedeo Modigliani

Sull’opera: “Celso Lagar” è un dipinto autografo di Amedeo Modigliani, realizzato con tecnica a olio su tela nel 1915, misura 35 x 27 cm. ed è custodito in una collezione privata a Parigi.

Il quadro è firmato in basso a sinistra.

L’effigiato, uno spagnolo, abbastanza celebre come pittore e scultore, nacque nel 1891 a Ciudad Rodrigo; si trovava in soggiorno a Parigi nel biennio 1915-16.

Breve biografia di Celso Lagar

Celso Lagar è figlio d’arte e la sua prima formazione si svolge presso l’atelier del padre fino al 1907, anno in cui si trasferisce a Madrid, presso la bottega di Miguel Blay (1866-1936). L’anno successivo vince una borsa di studio per un corso di scultura a Parigi.

Nella capitale francese Lagar si dedica alla pittura esponendo le sue opere alla Galerie Ashnur e, nel 1913, fa amicizia con Modigliani, il quale influenzerà non poco il suo stile.

Nel 1915 allestisce la sua prima mostra personale presso le Gallerie Dalmau, facendo conoscere ai visitatori catalani il “Planismo” (movimento spagnolo), una combinazione di elementi futuristi e cubisti.

Nel 1915 espone presso la Sociedad Atenea di Gerona. Negli anni successivi presso le gallerie Layetanas (1916 – 1917), General de Arte (1917), l’Ateneo (1918) e partecipa con l”Asociacion de Artistas Vascos ad altre manifestazioni pittoriche tra il 1918 ed il  1919.

Nel 1919, dopo il ritorno a Parigi, il suo stile cambia radicalmente, indirizzandosi verso una nuova figurazione integrata da elementi del “Periodo Rosa” di Picasso, dello stile Solana e dell’espressionismo di Rouault. Il suo tema preferito diventa il circo.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *