"Tributo a Cesare" di Andrea del Sarto ed Alessandro Allori

Andrea del Sarto

Andrea del Sarto: Tributo a Cesare
Tributo a Cesare, anno 1520-1582, affresco, 502 x 536 cm., Villa Medicea, Poggio a Caiano.

Opera successiva

Sull’opera: “Tributo a Cesare” è un affresco di Andrea del Sarto realizzato intorno al 1520 e completato (con integrazioni) da Alessandro Allori nel 1582, misura 502 x 536 cm. ed è custodito nella Villa Medicea a Poggio a Caiano. 

La presente composizione, raffigurata nel salone centrale della residenza medicea, venne commissionata all’artista intorno agli anni Venti, quando i proprietari decisero di cambiare il soggetto decorativo del ciclo.

I primi affreschi, infatti, come quelli del Pontormo con “Vertumno e Pomona”, compresi nella lunetta, evocano un’elegia della vita agreste, mentre quelli realizzati dopo il 1520, in seguito all’ottenimento dei titoli nobiliari di Lorenzo duca d’Urbino e di Giuliano duca di Nemours, hanno come soggetto la celebrazione de’ Medici.

L’affresco qui rappresentato, che sotto il tema apparentemente storico contiene in effetti una raffigurazione di avvenimenti legati alla nobile famiglia, era originariamente ubicato in un finto loggiato con colonne. Intorno agli ultimi decenni del XVI secolo tale spazio sarebbe apparso probabilmente riduttivo e povero di eventi, per cui varie scene furono inserite anche in altre  pareti. L”affresco di Andrea del Sarto in tale occasione fu ampliato di oltre un metro e mezzo, nella parte destra, da Alessandro Allori nel 1582.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *