"San Giovanni Battista in meditazione"  di Hieronymus Bosch

Hieronymus Bosch
Hieronymus Bosch: San Giovanni Battista in meditazione
San Giovanni Battista in meditazione, cm. 48,5 x 40, Museo Lazàro-Galdiano, Madrid.

Sull’opera: “San Giovanni Battista in meditazione” è un dipinto autografo di Bosch, realizzato con tecnica a olio su tavola nel 1504-05, misura 48,5 x 40 cm. ed è custodito nel Museo Lazàro-Galdiano a Madrid.

 Secondo il Baldass (scritti 1943 e 1959) la tavola – alla quale furono segate due fasce laterali di circa 15 cm. – avrebbe fatto parte di un complesso pittorico a cui sarebbe appartenuto anche il “San Giovanni a Patmos”, attualmente custodito negli Staatliche Museen a Berlino). Ipotesi questa non condivisa dal Tolnay (1965, ma anche nel 1937, già prima della proposta del Baldass) per le evidenti differenze di fattura e, soprattutto, di stesura pittorica fra le due opere, considerando anche il fatto che la presente tavola è stata dipinta in una sola facciata.

Per quanto riguarda l’autografia dell’artista, questa è ormai universalmente accettata da tutti gli studiosi di Storia dell’arte, mentre la cronologia assegnatagli – assai differenziata – oscilla intorno al decennio 1490-1505, ma studiosi autorevoli propongono la datazione 1504-05:  come sopra accennato, il Baldass la colloca nello stesso periodo del “S. Giovanni a Patmos” (1504-05); il Combe (1946 e 1957), avvicinandola al trittico delle delizie, ipotizza il biennio 1504-1505; il Tolnay, pensando allo stesso periodo del Baldass, la riferisce alla Pala degli Eremiti ed al S. Cristoforo di Rotterdam; anche il Bax (1949), rilevandoci similitudini con il “Trittico delle delizie” gli assegna lo stesso biennio. Tutti i citati studiosi hanno in comune la tendenza a collocarla verso l’estremo più tardo da loro ipotizzato.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *