Madonna in gloria con il Bambino e sei Santi di Annibale Carracci

Annibale Carracci

Annibale Carracci: Madonna in gloria con il Bambino e sei Santi
Madonna in gloria con il Bambino e sei santi, 278 x 193 Pinacoteca Nazionale di Bologna.

Seconda serie opere

Sull’opera: “Madonna in gloria con il Bambino e sei santi” è un dipinto autografo di Annibale Carracci realizzato con tecnica ad olio su tela nel 1589 – 1590, misura 278 x 193 cm. ed è custodito nella Pinacoteca Nazionale di Bologna.

L’opera è citata dal Masini nel 1666, il quale puntualizza che in origine era ubicata sull’altar maggiore della chiesa di San Ludovico a Bologna. Nel 1672 viene ricordata dal Bellori e, nel 1686, dal Malvasia che citando l’opera in esame come “ritirata (…..) nel interiore chiesa in clausura” fa sapere della sua sostituzione con un dipinto di Giovanni Andrea Sirani; Molto più tardi, nell’edizione del 1755 della “Guida Malvasia”, risulta che la pala del Carracci è di nuovo collocata nel suo posto d’origine, dopo essere stata custodita a lungo nel convento di San Ludovico. Nel 1796 entrò nelle Gallerie dell’Accademia (fonte: Giordani, 1826) e quindi nella sede odierna. I personaggi raffigurati, oltre naturalmente la Madonna con il Bambino, sono, a sinistra, Luigi di Tolosa, Chiara e Francesco; nella zona di destra, Alessio, Giovanni Battista e Caterina d’Alessandria.

Bodmer, nel 1924, ipotizzò una datazione intorno al 1586 – 1587, mentre Voss (1924) la postdatava al 1594 con la sottoscrizione di Wittkower (1952) e Longhi (1957). Mahon nel 1957 ipotizzava il biennio 1587-88, come anche suggeriva il Posner (1971);  Il Boscholo (1974) e Bissel (1974) assegnavano alla pala una data intorno al 1590, per via delle similitudini con la Madonna di San Luca del 1592.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *