"Il battesimo di Cristo" di Giovanni Bellini

Giovanni Bellini

Giovanni Bellini: Il battesimo di Cristo
Il battesimo di Cristo, cm. 263, Chiesa di Santa Corona, Vicenza.

Sull’opera: “Il battesimo di Cristo” è un dipinto prevalentemente attribuito a Giovanni Bellini detto il Giambellino, realizzato con tecnica ad olio su tela. intorno agli anni 1500 – 1502, misura 400 x 263 cm. ed è custodito nella Chiesa di Santa Corona a Vicenza.

In basso a destra, sulle rocce, sta un cartiglio con la scritta “IOANNES / BELLINVS.” L’opera fu realizzata per essere collocata sull’altare Garzadori della chiesa di Santa Corona, eretto nei primi due anni del Cinquecento (Bortolan, Santa Corona, 1889), ma non c’è pieno accordo sul fatto che il periodo d’esecuzione delle due opere coincidesse: sulla pala, parte della critica ipotizza una cronologia prossima alla fine del primo decennio per la presenza di particolarità giorgionesche. L’ArsIan, nel “Catalogo delle cose d’arte …” (1956) avanza l’ipotesi di una collaborazione con il Giorgione per l’esecuzione dell’angelo avvolto dal manto rosso (il terzo sulla sinistra), che peraltro, secondo altri studiosi, porterebbe la cronologia della pala a coincidere con quella dell’altare (1500 – 1502), dal momento che tale collaborazione sarebbe stata possibile solamente durante l’apprendistato del suo celebre allievo durante i suoi primissimi anni trascorsi a Venezia. Tuttavia non risulta da nessuna documentazione, nonché dallo studio delle opere belliniane, che il Giorgione abbia fatto da assistente al maestro, tantomeno al raggiungimento dell’apice della sua carriera artistica, la quale, come sappiamo, fu traumaticamente interrotta pochi anni dopo (1510) all’età di trentadue anni.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *