"La deposizione di Cristo" del Bronzino

Il Bronzino

Il Bronzino: La deposizione di Cristo
La deposizione di Cristo, cm. 268 x 173, Musée des Beaux-Arts, Besançon.

Opera successiva

Sull’opera: “La deposizione di Cristo” è un dipinto autografo del Bronzino, realizzato con tecnica a olio su tavola nel 1542-45, misura 268 x 173 cm. ed è custodito nel  Musée des Beaux-Arts a Besançon (in italiano Besanzone). 

 Nell’opera, centinata nella parte superiore, si legge la scritta: “Opera del Bronzino Fiorentino”. In precedenza era ubicata a Palazzo Vecchio sull’altare della cappella di Eleonora da Toledo, ai cui lati pendevano altri due dipinti dello stesso artista: San Cosimo e San Giovanni Battista.

 Nel 1545 venne la tavola venne rimossa  da Palazzo Vecchio e trasferita in dono “come cosa rarissima” (“Le Vite”, Vasari) al  cardinale Granvelle, guardasigilli di Carlo V. Alla morte di quest’ultimo, avvenuta nel 1551, la pala venne spostata nella sua cappella privata a Besançon. Il vuoto lasciato nella cappella di Eleonora da Toledo fu presto riempito con una replica (243 x 174 cm.) dello stesso Bronzino, che attualmente vi si trova, affiancata da due riquadri dell’Annunciazione (Angelo annunciante e Vergine annunciata, entrambi dell’artista in esame.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *