"Madonna col Bambino su un prato" di Giovanni Bellini

Giovanni Bellini

Giovanni Bellini: Madonna del prato
Madonna del prato, cm. 67 x 86, National Gallery di Londra.

        Sull’opera: “Madonna del prato”, o “Madonna col Bambino su un prato”, è un dipinto autografo di Giovanni Bellini detto il Giambellino, realizzato con tecnica ad olio su tavola (trasferito poi su tela) nel 1505, misura 67 x 86 cm. ed è custodito nella National Gallery di Londra.

L’opera in esame, prima di pervenire alla National Gallery londinese, apparteneva alla “Collezione Farina” di Faenza. In precedenza era attribuita al Basalti (Frizzoni in “Arte italiana ….” 1891; Cavalcaselle, 1912), quindi venne riconosciuta autografa del Giambellino dal Gronau (1928) al quale seguirono le sottoscrizioni di tutti gli altri studiosi di Storia dell’arte.

Nel 1949 venne trasferita da tavola a tela, e, in seguito ad un restauro si sono rilevate consistenti mancanze di materia coloristica negli incarnati della Madonna e del Bambino. Per quanto riguarda la cronologia del dipinto, il Davies (1961) gli assegna i primi tre-quattro anni del Cinquecento, accostandolo al Trittico di Berlino – ormai perduto –  datato Gronau in relazione ad esistenti documentazioni dell’altare. Secondo la critica ufficiale, l’opera in esame è tra le più belle e significative del Bellini (Moschini, 1943; Pallucchini, 1959; Bottari, 1963).

Il paesaggio dietro alle due figure, ordinato e vivo nei suoi elementi narrativi, assume – soprattutto nella coloristica – una valenza lirica e, allo stesso tempo, di “verità”,  evidenziando l’interesse prevalente del Giambellino, che non si limita alla raffigurazione dei due importanti personaggi in primo piano.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *