Giove e Antiope del Correggio

Correggio

Correggio - Giove e Antiope
Giove e Antiope, cm. 190 x 124 Parigi Louvre.

Opera successiva

Sull’opera: “Giove e Antiope” è un dipinto autografo del Correggio realizzato con tecnica ad olio su tela nel 1528, misura 190 x 124 cm. ed è custodito a Parigi nel Museo del Louvre.

Il titolo tradizionale dell’opera che, per l’appunto, è “Giove e Antiope“, ha fatto molto discutere sul significato della tematica, perché potrebbe trattarsi piuttosto di una Venere, dormiente, insieme a Cupido, e improvvisamente scoperta da un satiro. Questa interpretazione è scritta negli inventari (1627) della famiglia Gonzaga a Mantova, cui il dipinto faceva parte, essendo stato commissionato dal duca Federico II perché voleva donarlo all’imperatore Carlo V. Nel 1628, insieme ad altri quadri tra cui l’Educazione di Amore (National Gallery di Londra), l’opera in esame pervenne a Carlo I d’Inghilterra. Dopo la decapitazione di quest’ultimo “Giove e Antiope” venne acquistata dal banchiere Jabach, il quale la portò a Parigi. Dal banchiere passò nelle mani del Mazzarino, dagli eredi del quale arrivò a Luigi XIV.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *