La parata del circo (versione finale) di Georges-Pierre Seurat

Georges-Pierre Seurat

Georges-Pierre Seurat: La parata del circo
La parata del circo – suonatori direttore di scena e spettatori (versione finale), cm. 100 x 150 New York, Metropolitan Museum.

Opera successiva

Sull’opera: “La parata del circo – suonatori direttore di scena e spettatori” versione finale è un dipinto autografo di Georges-Pierre Seurat realizzato con tecnica ad olio su tela nel 1888, misura 100 x 150 cm. ed è custodito a New York, Metropolitan Museum.

Anche questa composizione ha il caratteristico bordo dipinto dallo stesso Seurat sulla tela. A proposito dell’opera sopra raffigurata, l’artista espone il suo programma a Gustavo Kahn con le seguenti precise parole: “Le Panatenee di Fidia raffiguravano una processione. lo voglio ritrarre allo stesso modo le persone del nostro tempo in ciò che hanno di essenziale, voglio ritrarle in quadri combinati in armonia di colori grazie alla direzione delle tinte, e in armonia di linee grazie al loro orientamento, disponendo linea e colore l’una in rapporto all’altro”.

Seurat stabilisce varie fasi nella realizzazione della presente composizione: esegue una prima stesura di colori freddi, appartenenti ad un’unica tonalità, che vanno dal blu al violaceo, quindi studia la struttura compositiva scegliendo le varie sezioni auree in cui collocare figure ed elementi di spicco. Impiega molte linee orizzontali e verticali, mentre tralascia quasi completamente quelle oblique che dovrebbero correre in profondità; le prime e le seconde, non hanno quella cadenza che conferisce dilatazione spaziale, cosicché anche le stesse figure diventano prive di plasticità. Tutto questo viene volontariamente soppresso dall’artista a favore di effetti puramente decorativi.  La gradevole e delicata armonia del cromatismo riesce a supplire, ma soltanto limitatamente, alla scarsa spazialità pur non riuscendo a dare solidità alle figure collocate in primo piano, che appaiono misteriose ed appiattite.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *