La "Cattedrale di Durham"

Nella foto una veduta della Cattedrale di Durham

Cattedrale di Durham
Cattedrale di Durham 

Ritorna all’elenco delle chiese nel presente sito web

Sulla chiesa in esame: La “Cattedrale di Durham”, iniziata sotto il vescovo Guglielmo di Saint Calais, si trova a Durham, fu costruita nel secolo XI ed è di stile “Romanico Anglonormanno”.

La Cattedrale di Durham, edificio di stile romanico normanno, si trova su un alto promontorio, nella città di Durham, in Inghilterra ed è la sede del vescovo anglicano di Durham.

STORIA

Conosciuta anche come Cattedrale di Cristo, della Beata Vergine Maria e di San Cutberto di Durham, venne fondata nel 1093. Secondo una leggenda, la sua origine è legata ad un fatto prodigioso. Alcuni monaci, alla fine del X secolo, a causa delle incursioni vichinghe, furono costretti a fuggire da Lindisfarne (isola tidale davanti alla costa nord orientale dell’Inghilterra) con le reliquie di San Cutberto. Quando giunsero nei pressi del fiume Wear, i monaci non riuscirono più a muovere la bara che conteneva il corpo di San Cutberto, così compresero che proprio in quel luogo avrebbero dovuto costruire un nuovo santuario. In quel sito venne realizzata una costruzione molto semplice, giusto per conservare le reliquie, poi invece ne venne costruita una più stabile, forse in legno, e nel 998 questa fu sostituita da una in pietra. Alla fine, nel 1093, iniziò l’edificazione della attuale cattedrale, sotto il vescovo Guglielmo di Saint Calais e terminò circa 40 anni dopo, nel 1133. Nel XIII secolo venne costruita la “Cappella dei nove altari” e andò distrutta la torre esistente, quella che possiamo ammirare oggi risale al XV secolo. Nel 1538 Enrico VIII fece distruggere la tomba di Cutberto, ne rimase solo la lapide e più di un secolo dopo, nel 1650, la Cattedrale di Durham divenne un campo per prigionieri di guerra.

ESTERNO

L’edificio è davvero imponente. La facciata presenta due torri che raggiungono i 44 metri di altezza e sulla crociera se ne trova una più grande (il campanile) che invece è alta 66 metri. I muri perimetrali risultano alquanto massicci ed hanno contrafforti.

INTERNO L’interno è costituito da tre navate, separate da grosse colonne di pietra calcarea, con capitelli decorati. La navata è piuttosto lunga, raggiungendo i 143 metri ed ha una larghezza di circa 25 metri. La copertura della navata centrale è a crociera, mentre quella delle navate laterali è a semi-botte. Presenta inoltre un triforio sopra le navate. Il pavimento è costituito da un mosaico realizzato in marmo. L’edificio sacro non ospita solo le reliquie di san Cutberto, ma anche la testa di Sant’Osvaldo di Northumbria e i resti di San Beda. Per i visitatori esiste la possibilità di raggiungere la sommità del campanile, salendo i 325 scalini e di poter ammirare dall’alto l’incredibile vista della città di Durham.

Serena




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *