Duomo di Limburg

 Nella foto: veduta della cattedrale di Limburg
Duomo di Limburg
Duomo di Limburg

Ritorna all’elenco delle chiese nel presente sito web

Sulla chiesa in esame: Il “Duomo di Limburg”, inaugurato dal vescovo di Treviri Theodoric di Wied, si trova a Limburg, fu costruita nel secolo XIII ed è di stile “tardo romanico”. 

 Il Duomo di Limburg, situato nella città di Limburg (Germania), costituisce un vero e proprio capolavoro ( XIII secolo ) di arte tardo romanica, di quell’architettura di transizione tra il romanico renano e il gotico.

STORIA

Il duomo sorge in una posizione elevata, sopra il fiume Lahn, nei pressi della città di Limburg, laddove nel passato si trovava la cappella di un antico castello del IX secolo, dedicata a San Giorgio. Questa città nell’845, come tutte le città medievali, sorse come castello con un piccolo borgo e solo nella seconda metà del XIII secolo le viene riconosciuto il titolo di città. Proprio in questo secolo, grazie ai tesori accumulati durante le crociate, i commercianti del luogo, decisero di realizzare un grande edificio sacro. Nacque così il duomo. Sembra che l’inaugurazione risalga al 1235, per opera del vescovo di Treviri Theodoric di Wied. Il duomo è intitolato a due santi: San Giorgio e San Nicola di Bari. Nel rosone, nei suoi tre profondi portali e nelle due torri appartenenti alla facciata, presenta fattori che si ripetono in altre cattedrali tedesche.

ESTERNO

La chiesa è assai riconoscibile perché esternamente presenta sette alte torri, simbolo dei sette sacramenti. Le prime due torri (37 metri) sono visibili nella facciata, quattro invece sono posizionate sui transetti, ed infine la settima torre (66 metri), di forma ottagonale e con un’alta cuspide, si trova sull’incrocio di questi ultimi. Sulla facciata occidentale compare un grande rosone circondato da altri otto più piccoli, che simboleggiano i quattro evangelisti. Esternamente l’intonaco del duomo è di ocra bianco, rosso, nero e verde. INTERNO La cattedrale è a tre navate, con una navata centrale alta e stretta, un portico ad ovest e un coro. Presenta elementi sia di stile tardo romanico che gotico. È lunga 54,5 metri e larga 35,4 metri. Nell’interno giunge molta luce. Si compone di portici, trifore, gallerie e cleristorio. Nel duomo si trovano degli affreschi datati 1220-1235. Ha inoltre ben nove campane, le sette più importanti si trovano nella torre sud, mentre le restanti due, più vecchie, sono conservate nella torre nord.

Serena




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *