La "Cattedrale di Salisbury"

Nella foto: una veduta della Cattedrale di Salisbury

Cattedrale di Salisbury
Cattedrale di Salisbury

Ritorna all’elenco delle chiese nel presente sito web

Sulla chiesa in esame: La “Cattedrale di Salisbury”, iniziata sotto il vescovo Richard le Poore, si trova a Salisbury, fu costruita nel secolo XIII ed è di stile “gotico inglese”. 

 La Cattedrale di Salisbury, intitolata alla Beata Vergine Maria, è una chiesa gotica, edificata completamente nel XIII secolo a Salisbury (una cittadina del Wiltshire, Inghilterra), caratterizzata da un’alta guglia e da un ampio chiostro.

STORIA

La Cattedrale di Salisbury venne costruita a partire dal 1220, poiché la cattedrale normanna costruita centocinquanta anni prima dal vescovo Osmund (1075), a Old Sarum, a due chilometri di distanza, era fortemente esposta agli agenti atmosferici e a mancanza d’acqua. Così, il vescovo Richard le Poore, nel 1217, chiese il permesso al Papa di potersi spostare di due chilometri e di costruire una nuova cattedrale. I lavori iniziarono nel 1220, e vennero eseguiti partendo da est verso ovest: prima venne realizzata la Cappella della Santissima Trinità e di tutti i Santi, poi il coro, il transetto e la navata. Tutti questi interventi venenro terminati nel 1258, anno in cui fu consacrata la cattedrale. Successivamente, ma sempre nel XIII secolo, venne ultimato il chiostro e la sala capitolare. Il campanile invece venne aggiunto nei primi decenni del XIV secolo.

ESTERNO

Tratto distintivo è la guglia, la più alta d’Inghilterra, con i suoi 123 metri di altezza. La facciata occidentale, terminata nel 1255, presenta numerose statue realizzate a partire dal XIV secolo, però solo una decina sono le originarie sculture medievali, molte sono state aggiunte successivamente. Ha inoltre il chiostro più ampio dell’Inghilterra, con più di 32 ettari.

INTERNO

La pianta è costituita da un doppio transetto. La navata centrale costruita in stile gotico è particolarmente alta e dall’interno il credente rimane fortemente colpito dalla grandiosità e allo stesso tempo dalla semplicità che mostra l’edificio sacro. Degne di nota sono la Cappella dellaTrinità (contenente la tomba di San Osmund), che si trova in fondo alla cattedrale e le tombe presenti all’interno dell’edificio stesso. Tra tutte possiamo citare quella di William Longespée, conte di Salisbury, o del vescovo Joscelyn. Bisogna ricordare inoltre la presenza di un orologio assai antico, ritenuto il più antico orologio ancora in funzione in Inghilterra. La sala capitolare, terminata nel 1284, mostra volte a crociera e intorno alle pareti presenta un fregio medievale con rilievi. In questo luogo sono custodite le quattro copie originali della Magna Carta (1215).

Serena




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *