Pittore Luigi Ademollo

Luigi Ademollo (Milano, 1764 – Firenze 1849): cenni biografici

Ademollo Luigi: L'arca santa
Sopra, un quadro dell’artista: L’Arca Santa, Basilica della Santissima Annunziata (Cappella dell’Assunta), Firenze

Nato a Milano nel 1764 e morto a Firenze nel 1849.

Alunno, nelle scuole elementari, del pittore vedutista Domenico Aspari che gli insegna le prime nozioni di disegno.

I suoi primi veri studi nel campo dell’arte avvengono all’Accademia di Brera con gli insegnanti Piermarini, Altobelli e Traballesi.

La sua attività la svolge, in generale, tra Firenze e Roma principalmente realizzando affreschi a tema storico dell’antichità, ma effettua anche decorazioni per le chiese nel bresciano e nel bergamasco.

Nel 1788 realizza la decorazione al Teatro della Pergola di Firenze.

Luigi Ademollo opera anche nelle città di Livorno, Lucca ed Arezzo. In quest’ultima realizza affreschi con scene del Vecchio  e Nuovo Testamento.

Oltre all’affresco Luigi si dedica anche ad altre tecniche quali acquerello, olio, tempera.

Bibliografia:

  • G. Mellini, Apertura per Luigi Ademollo, in “Arte illustrata”, pag. 57, anno 1974.

  • Dizionario Enciclopedico Bolaffi dei pittori e degli incisori italiani dall’XI al XX secolo, vol. I, anno ed. 1972, Torino.

  • P. Bucarelli, voce Ademollo Luigi, in Dizionario Biografico degli Italiani, 1, anno ed. 1960, Roma.

  • E. Lavagnino, L’arte moderna dai neoclassici ai contemporanei, anno ed. 1956, Torino.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *