Pittore Bartolomeo Caporali

Pittore e miniatore Bartolomeo Caporali (Perugia, 1420 – Perugia, 1505)

Madonna col Bambino e angeli
Sopra, un’opera dell’artista: Madonna col Bambino e angeli, Galleria nazionale dell’Umbria

Biografia

Si hanno poche e frammentate notizie sul pittore in esame e tanto meno sulla sua formazione artistica.

Si sa che nel 1442 era iscritto alla  Corporazione dei pittori.

Sembra comunque quasi certo che Bartolomeo avesse frequentato ambienti artistici della sua città formatisi dopo il 1438, in seguito al soggiorno di Domenico Veneziano a Perugia.

Da questa importante scuola si formarono pittori come Pietro Perugino. L’humus che la fece nascere e sviluppare fu dovuto alla combinazione delle nuove teorie della prospettiva con elementi dell’antica tradizione gotica [“Le Muse”, De Agostini, Novara, 1965, pag. 70].

Opere:

Tra le opere più significative del Caporali spiccano le due piccole tavole già Barberini, “Presentazione al Tempio” e  “Natività della Vergine”. Non tutti gli studiosi sono concordi sull’autografia dell’artista in questi due dipinti, che li attribuiscono ad altri pittori, tra cui Piero della Francesca e Leon Battista Alberti (Genova, 18 febbraio 1404 – Roma, 20 aprile 1472).

Nel campo della decorazione possiamo citare la Nicchia di San Bernardino (1473) del Perugino, dove il Caporali curò alcune scene sotto la guida del celebre conterraneo maestro.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *