Cascinali a Cordeville di Van Gogh

Vincent Van Gogh

Cascinali a Cordeville
Cascinali (o Capanne) a Cordeville, 72 x 91 cm. Parigi, Museo d’Orsay.

Prima serie di opere   Seconda serie di opere

Sull’opera: “Cascinali (o capanne) a Cordeville è un dipinto di Van Gogh realizzato con tecnica ad olio su tela nel giugno del 1890 (periodo di Auvers), misura 72 x 91 cm. ed è custodito a Parigi nel Museo d’Orsay. L’opera non è firmata né datata dall’artista ma viene citata nella lettera n° 640.

Nel piccolo paese di Auvers, a dispetto delle sue continue crisi di pazzia,  l’artista si sentì a proprio agio fin dall’inizio del soggiorno, da come si può rilevare dalla lettera che scrisse al fratello Theo il giorno dopo il suo arrivo presso il dottor Gachet:  “Auvers è molto bella, qui ci sono ancora i tetti di paglia come ormai è raro vedere in giro”.

Alla presente composizione van Gogh conferì immediatezza, spontaneità e un qualcosa di primitivo. La dorsale di terra, fatta a strati, che spicca nella zona sinistra con vegetazione, muretti e terra incolta, nasconde parzialmente le abitazioni ricoperte di paglia.

I tratti e le leggere variazioni cromatiche della  muratura nella parte frontale dei cascinali sono in piena armonia con le terrazze, mentre il colore delle intere costruzioni – fatto di  ocre gialle e rossastre, insieme ai verdi  della vegetazione circostante – si armonizza con le tonalità azzurre del cielo.

I movimenti dei tratti, violentemente ondeggianti nella zona alta, e più pacati nei primi piani, che si estendono in una efficacissima dilatazione spaziale attraverso alberi, cespugli e muretti, fino alle luminose nuvole, conferiscono a tutto il contesto una tensione sublimale.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *