Tecnica della cera molle

Pagina correlata: Le tecniche arti visive

Tecnica della cera molle

L’incisione con la tecnica della cera molle, dà lo stesso risultato di un disegno a matita, che viene stampato al torchio. Nella tecnica della cera molle, o pittura molle, viene applicato alla matrice un leggero strato di pittura a base di sego o cera, che non la fanno indurire più di tanto. Sopra questo strato di pittura, essiccato ma che ha raggiunto soltanto un certo grado di indurimento, viene adagiato un foglio di carta ruvida, dove l’artista disegna con matite più o meno dure. La pressione esercitata dalla matita fa fissare la cera al foglio e, quando questo viene staccato dalla matrice, porta via con sé la cera lasciando scoperto il metallo della lastra. Si procede quindi con l’acidatura come nella tecnica dell’acquaforte, avendo cura di ricoprire o ritoccare le imperfezioni. Terminato il procedimento della morsura, la matrice viene ripulita e si può perciò procedere alla stampa.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *