Pittore Winslow Homer

(Boston, 24 febbraio 1836 – Prout’s Neck, 29 settembre 1910)

Winslow Homer
Sopra, un’opera dell’artista

Cenni biografici e stile

Winslow Homer, come molti altri pittori statunitensi, approdò in ambito artistico da autodidatta.

Nel triennio 1854-56 lavorò come apprendista nella tipografia di un certo Bufford di Boston. Più tardi iniziò a collaborare con la rivista Ballou’s Monthly e per i fratelli James e John Harper (la J. & J. Harper, l’attuale HarperCollins di Murdoch).

Nel 1859 si recò per la prima volta a New York, ove frequentò un breve corso serale presso l’Accademia del disegno.

 In questo periodo realizzò alcuni bozzetti con tematiche relative alla guerra civile, che poco dopo riportò su tela diventando celebre come pittore di scene di vita militare (Prigionieri, 1866, Sharpshooter on picket duty, ecc.).

Winslow, nonostante la rapida ascesa alla notorietà, continuò a perfezionare gradatamente il suo stile raggiungendo importantissimi risultati dopo i quaranta anni.

Lo stile di Winsolw Homer:

Artista originale e franco da ogni movimento artistico, Winslow fondava la sua pittura sull’immediatezza della visione da riprodurre, con quel realismo che di lì a poco si sarebbe potuto considerare assai prossimo all’Impressionismo francese.

Insigne paesaggista e specializzato in marine, il pittore seppe rendere in modo insuperabile il movimento cromatico, la solidità delle rocce, l’agitazione del mare, lo scroscio delle acque e loro corsa.

La tecnica, che nel corso della sua attività artistica subì lentissimi ma continui sviluppi, permise all’artista una pennellata immediata, decisa, vigorosa e solida.

I temi preferiti sono le scene con i pescatori, i marinai della Nuova Inghilterra e la vita di frontiera, non troppo elaborate ma con effetti di alta monumentalità.

Homer è considerato uno fra i più alti esponenti della pittura americana.

Bibliografia

  • W. H. Downes, Life and Works of W. H., anno 1911, Boston;

  • K. Cox, W. H., New York 1914; B. C. K., in Thieme-Becker, Künstl.-Lex., XVII, anno 1924, Lipsia;

  • L M. Bryant, American Pictures-and their Painters, anno 1925, New York;

  • E Neuhaus, History and Ideals of American Art, 1anno 931, Stanford, Cal..




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *