Pittore e scultore Jasper Johns

Jasper Johns (Augusta, Georgia, U.S.A., 15 maggio 1930)

Jasper Johns - Tre bandiere
Sopra, un’opera dell’artista: Tre bandiere, anno 1958, Whitney Museum of American.

La foto sopra raffigurata è a bassa risoluzione ed è stata inserita al solo scopo didattico.

Cenni biografici

Jasper Johns, ancora vivente e annoverato tra i più celebri artisti contemporanei internazionali (quando scriviamo siamo in data 1 marzo 2014), è stato uno dei più importanti esponenti del New Dada, il movimento artistico americano assai prossimo al Nouveau Realisme francese, ove i semplici oggetti – quelli che comunemente usiamo ogni giorno – vengono raffigurati in un’opera d’arte. Tali considerazioni richiamano certamente l’arte Dada di Marcel Duchamp.

L’artista, che nacque a Augusta (Georgia) il 15 maggio 1930, passò la sua fanciullezza ad Allendale (South Carolina) e studiò all’università della South Carolina nel periodo compreso tra il 1947 e 1948, quindi si trasferì a New York dove, nel 1949, si iscrisse alla Scuola di Design “Parsons”.

 A proposito del periodo di Allendale l’artista scrisse: «nel luogo dove sono cresciuto non c’erano artisti e non c’era arte, quindi non sapevo veramente cosa significasse. Pensavo che significasse che sarei stato in una situazione differente rispetto a quella in cui stavo».

Negli anni cinquanta Jasper Johns riuscì ad imporsi con successo negli ambienti artistici americani proponendo un inedito rapporto tra il mondo reale e quello da rappresentare nel dipinto, che solitamente era riferito alla vita quotidiana, semplice e comune di noi tutti.

Il pittore, che rifiutava nettamente l’espressionismo, soprattutto quello astratto, privilegiava la forma ed i fattori costitutivi dell’oggetto da rappresentare, evitando ogni componente gestuale durante la realizzazione dell’opera.

Johns risolse le problematiche relative alla raffigurazione del reale attraverso l’inserimento stesso dell’oggetto, ovvero il ready-made integrato nel dipinto: il ready-made e, per l’appunto, un oggetto d’uso comune – prodotto dall’uomo, dalle macchine o dalla natura stessa – che un artista promuove come opera d’arte senza alterare nessuna sua caratteristica estetica.

 



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *