Opere e biografia di Jean Fouquet

Biografia e vita artistica

Jean Fouquet nasce a Tours intorno al 1415-20. La sua vita artistica si svolge, eccetto qualche sporadico viaggio, in Italia, prevalentemente nella sua città natale.

Tra il 1444 ed il 1446, Jean si trova in soggiorno a Roma, dove realizza il ritratto di Eugenio IV insieme a due dignitari (opera andata perduta). Sempre a Roma ha occasione di conoscere meglio la pittura di Beato Angelico e Masolino da Panicale.

Da alcune fonti, non proprio autorevoli, sembra che il suo viaggio prosegua a Napoli e, certamente a Firenze dove può ammirare le opere di Domenico Veneziano e Piero della Francesca. Il suo itinerario italiano continua a Ferrara, dove realizza il ritratto del Buffone Gonella, rappresentante di una stirpe di buffoni presso la corte degli Estensi.

Tra il 1445 ed il 1450 Jean Fouquet esegue il ritratto a Carlo VII. Nello stesso periodo, poco prima del 1450 realizza le miniature per Heures d’Étienne Chevalier, nelle quali all’eleganza lineare francese aggiunge la plasticità del senso volumetrico italiano. Intorno al 1450 realizza il dittico di Melun su committenza di Etienne Chevalier destinato all’altare dell’omonima cattedrale. Nel dittico le immagini sono raffigurate con prospettiva centrale, mentre i due scomparti vengono unificati con l’impiego della prospettiva curvilinea. È molto probabile che nella Madonna (parte destra del dittico) siano riprodotti i tratti somatici di Agnes Sorel, la favorita di Carlo VII: dietro il dittico c’è un’iscrizione affermante che l’opera è un voto fatto alla morte di Agnes Sorel. Il dittico comprende anche un piccolissimo tondo dove è riprodotto l’autoritratto di Fouquet (oggi custodito al Louvre, Parigi). Morirà nella sua città natale intorno agli anni 1478-81.

I quadri più importanti di Fouquet

00 Fouquet - Guillaume Jouvenel des Ursins
Guillaume Jouvenel des Ursins, cm. 92 x 74, Louvre, Parigi.
01 Fouquet - Annunciazione
Annunciazione – Dalle Ore di Etienne Chevalier –  Musée Condé, Chantilly.
02 Fouquet - Santa Margherita conduce al pascolo le pecore
Santa Margherita conduce al pascolo le pecore – Dalle Ore di Etienne Chevalier – Louvre, Parigi.
03 Fouquet - annunciazione della morte a Maria
Annunciazione della morte a Maria – Dalle Ore di Etienne Chevalier –  Musée Condé, Chantilly.
04 Fouquet - Francoise de Rochechouart riceve una lettera
Francoise de Rochechouart riceve una lettera – Dalla Historie Romaine di Tito Livio, Biblioteca Nazionale, Parigi.
05 Fouquet - Madonna col bambino
Dittico di Melun – Madonna col Bambino, cm. 93 x 85, Musée Royaux, Anversa
06 Fouquet - Etienne Chevalier e Santo Stefano
Etienne Chevalier e Santo Stefano, cm. 93 x 85, Staatliche Mueen, Berlino.
07 Fouquet - Ritratto di Carlo VII
Ritratto di Carlo VII, cm. 86 x 72, Louvre, Parigi.
08 Fouquet - La costruzione del tempio di Gerusalemme
La costruzione del tempio di Gerusalemme – Dalle Antiquites Judaiques di Giuseppe Flavio – Biblioteca Nazionale, Parigi.
09 Fouquet - La presa di Gerico
La presa di Gerico – Dalle Antiquites Judaiques di Giuseppe Flavio – Biblioteca Nazionale, Parigi.
10 Fouquet - Carlo Magno incoronato a San Pietro a Roma
Carlo Magno incoronato a San Pietro a Roma – dalle Grandes Chroniques de France, Biblioteca Nazionale, Parigi.
11 Fouquet - Frontespizio degli Status de l'Ordre de Saint-Michel
Frontespizio degli Status de l’Ordre de Saint-Michel, Biblioteca Nazionale, Parigi.
12 Fouquet - Lit de Justice di Vendome
Lit de Justice di Vendome – (Particolare superiore) Frontespizio del “Des cas des nobles hommes et femmes” di Boccaccio, Bayerische Staatsbbliothek, Monaco.
13 Fouquet - Lit de Justice di Vendome
Lit de Justice di Vendome – (Particolare inferiore) Frontespizio del “Des cas des nobles hommes et femmes” di Boccaccio, Bayerische Staatsbbliothek, Monaco.
14 Fouquet - Pietà

Pietà, cm. 147 x 236, Chiesa parrocchiale, Nouans.

Bibliografia:

“I tempi dell’arte”, volume secondo, Bompiani,  Elda Cerchiari e Pierluigi De Vecchi, Milano 1999.

“Il Quattrocento”, Stefano Zuffi, Electa, Milano 2004.

“Jean Fouquet – Ritratto del buffone Gonella”, Carlo Ginzburg, Franco Cosimo Panini, 1996.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *