Opere dei pittori della Scuola di S. Marco

Opere dei pittori del Convento di S. Marco

Dipinti della Scuola di Fra’ Bartolomeo a S. Marco

La Scuola di S. Marco nacque da Fra’ Bartolomeo nell’ambito dell’omonimo convento. I dipinti usciti da tale contesto portano tutti l’impronta del forte impegno e del e dell’alto ardore religioso, caratteristiche del luogo in cui sono stati concepiti e modernamente sviluppati nonostante dell’eccezionale congiuntura della pittura fiorentina di questo particolare periodo: il primo decennio del Cinquecento, di cui culturalmente ne erano parti integranti.

Le pitture di questi artisti ostentano autorevolmente la classica solennità del loro richiamo devozionale, ma con nuove aggiunte culturali. È ad esse che fa riferimento un considerevole filone dell’arte fiorentina del Primo Cinquecento che si isola, a suo modo, dall’inquieto ed incalzante manierismo – sia nella forma che nell’espressività – partito dalla pittura michelangiolesca e dal fascino per l’arcaico ad essa connesso; altresì dai loro contesti strutturali, superstiti negli epigoni di quella che con tutta tranquillità possiamo definire  come “Scuola dì San Marco”.

Di tutto questo si fece carico il trentenne “piangione” Fra’ Bartolomeo (si veda la biografia e le opere seguendo i links in alto), appena fattosi frate, in un convento in preda a grandi turbolenze per le impetuose  invettive del Savonarola, dirette anche verso la profanità incalzante della coeva pittura e verso il culto dell’antico.

Le opere più significative della Scuola di San Marco

Presentazione al Tempio

Pittore ignoto – Copia antica della Presentazione al Tempio, tavola, cm. 87,5 x 117, Museo di S. Marco, Firenze.

Presentazione al Tempio

Sante Pacini – Copia della Presentazione al Tempio di Fra’ Bartolomeo, tavola, cm. 87,5 x 117, Accademia delle Arti del Disegno, Firenze.

Madonna col Bambino e San Giovannino

Pittore fiorentino – Madonna col Bambino e San Giovannino, tavola, cm. 90 x 72,5, Collezione Capponi, Firenze.

Madonna col Bambino e San Giovannino

Maestro dei Paesaggi Kress – Madonna col Bambino e San Giovannino, tavola, cm. 71 x 56, Depositi Gallerie Fiorentine, Firenze.

Giudizio Finale

Pittore fiorentino – Giudizio Finale (copia di Fra’ Bartolomeo), affresco “staccato”, cm. 410 x 347,Depositi della Soprintendenza ai Beni Artistici e Storici, Firenze.

Madonna col Bambino e i Santi Stefano, Bartolomeo, Antonio Abate e Francesco

Francesco di Cristofano   (il Franciabigio) – Madonna col Bambino e i Santi Stefano, Bartolomeo, Antonio Abate e Francesco, tavola, cm. 210 x 175, Chiesa di Santo Stefano a Campoli, San Casciano in Val di Pesa.

Pietà fra i Santi Giovanni, Maria Maddalena, Domenico e Tommaso d'Aquino

Fra Paolino – Pietà fra i Santi Giovanni, Maria Maddalena, Domenico e Tommaso d’Aquino, tavola cm. 134 x 173, Museo di San Marco, Firenze.

Flagellazione e andata al Calvario

Giovanni Antonio Sogliani – Flagellazione e andata al Calvario, tavola, cm. 110 x 281, Museo di S. Marco, Firenze.

S. Francesco e Santa Elisabetta d'Ungheria

Giovanni Antonio Sogliani – S. Francesco e Santa Elisabetta d’Ungheria, tavole, cm. 196 x 90,  Museo di S. Marco, Firenze.

Madonna col Bambino in trono, Sant'Agostino, l'Arcangelo Raffaello e Tobiolo

Giovanni Antonio Sogliani – Madonna col Bambino in trono, Sant’Agostino, l’Arcangelo Raffaello e Tobiolo, tavola, cm. 206 x 194, Museo di S. Marco, Firenze.

La Provvidenza dei Domenicani e Cristo in croce fra la Vergine e San Giovanni Evangelista con Sant'Antonino, affresco

Giovanni Antonio Sogliani – La Provvidenza dei Domenicani e Cristo in croce fra la Vergine e San Giovanni Evangelista con Sant’Antonino, affresco, Refettorio Grande, del convento di S. Marco.

Annunciazione

Ridolfo del Ghirlandaio e Michele Tosini – Annunciazione, tavola, cm. 192,7 x 126, Biblioteca del convento di S. Marco, Firenze.

Cristo coronato di spine

Giovanni Antonio Sogliani – Cristo coronato di spine, affresco su embrice, cm. 36,5 x 52 x 5,5, Museo di S. Marco, Firenze.

Matrimonio mistico di Santa Caterina e Santi

Fra Paolino – Matrimonio mistico di Santa Caterina e Santi, tavola centinata, cm.283 x 218, Depositi delle Gallerie Fiorentine, Firenze.

San Michele Arcangelo

Lorenzo Credi – San Michele Arcangelo, tavola, cm. 137 x 76, sacrestia dei Canonici, Duomo di Firenze.

Madonna della cintola con i Santi Tommaso, Giovanni Battista, Miniato, Francesco e Giacomo

Giovanni Antonio Sogliani – Madonna della cintola con i Santi Tommaso, Giovanni Battista, Miniato, Francesco e Giacomo, tavola, cm. 235 x 216,5, Museo di S. Marco, Firenze.

Due Angeli reggicandelabro

Fra Paolino – Due Angeli reggicandelabro, tele, entrambe cm. 225 x 65, Cappella della Prefettura (in deposito dalle Gallerie Fiorentine).

Sacra Famiglia con un angelo e Sant'Agnese

Fra Paolino – Sacra Famiglia con un angelo e Sant’Agnese, tavola, cm. 168 x 151, Museo di S. Marco, Firenze.

Savonarola chiede alla Madonna d'intercedere presso Cristo affinché protegga la città di Firenze

Zanobi Poggini – Savonarola chiede alla Madonna d’intercedere presso Cristo affinché protegga la città di Firenze, tavola, cm. 160 x 201, Convento di S. Domenico a S. Domenico di Fiesole, Fiesole.

Compianto su Cristo morto

Plautilla Nelli – Compianto su Cristo morto, tavola, cm. 288 x 192, Museo di S. Marco, Firenze.

Giovanni Antonio Sogliani -

Giovanni Antonio Sogliani – Santa Brigida che impone la regola, tavola, cm. 220 x 236, Museo del Cenacolo di S. Salvi, Firenze.

Visitazione, terracotta invetriata

Giovanni Della Robbia – Visitazione, terracotta invetriata, cm. 82 x 152, Museo Bandini, Fiesole.

"Madonna della cintola"

Andrea del Bresciano – La Vergine con S. Tommaso, Sant’Andrea, S. Lorenzo, cherubini e due angeli musicanti, o “Madonna della cintola”, tavola, cm. 204 x 178, depositi del cenacolo di S. Salvi, Firenze.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *