"San Nicolò benedicente" di Francesco Guardi

Francesco Guardi

Francesco Guardi: San Nicolò benedicente
San Nicolò benedicente, cm. 129 x 74, Castello di Miramare, Trieste.

Sull’opera: “San Nicolò benedicente” è un dipinto attribuito a Francesco Guardi, realizzato con tecnica a olio su tela, misura 129 x 74 cm. ed è custodito nel Castello di Miramare a Trieste. 

La tela in esame, che in precedenza apparteneva alla Collezione Mentasti di Venezia, rappresenta una delle due facce di un gonfalone da processione.

Il dipinto venne pubblicato nel 1943 dal Pallucchini come opera del Guardi; più tardi, nel 1973, dallo Zampetti di cui giudicò attribuibile all’artista soltanto una delle due raffigurazioni – quella della presente pagina – assegnando l’altra con la “Gloria di san Nicolò” al fratello maggiore, Gianantonio.

Il Morassi (1973) invece, a differenza degli altri due studiosi, ascrive entrambi i dipinti a Giannantonio, riferendoli agli anni 1745-50. Se si tiene conto della discrepanza stilistica fra le due composizioni si arguisce che queste non possono essere state eseguite dallo stesso artista, conclusione a cui arrivò gran parte della critica, che risolvette nel rafforzamento dell’ipotesi dello Zampetti. A tal scopo si ricorda che nel Museo Correr di Venezia è custodito un disegno dell’artista, per l’appunto, con San Nicolò benedicente, che tuttavia il Morassi (1973) svincolò dal suddetto gonfalone.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *