"Crocifissione con san Girolamo e san Cristoforo" di Pinturicchio

Pinturicchio

Crocifissione con san Girolamo e san Cristoforo
Crocifisso tra i santi Girolamo e Cristoforo, 1475 circa, olio su tavola, 59 x 40 cm., Galleria Borghese, Roma.

Opera successiva

Sull’opera: “Crocifissione con san Girolamo e san Cristoforo” è un dipinto di Pinturicchio realizzato con tecnica a olio su tavola intorno al 1475, misura 59 x 40 cm. ed è custodito nella Galleria Borghese a Roma. 

 Trattasi di una delle prime tavole assegnate all’artista, dopo il ciclo delle tavolette raffiguranti le Storie di san Bernardino (anno 1473). L’opera presenta il Cristo crocifisso con ai lati i santi Girolamo e Cristoforo, in un paesaggio con una valle fluviale, dettagliatamente descritta, che rimanda alla pittura fiamminga.

 Al lato sinistro della crocifissione si trova san Girolamo vestito da penitente con il leone divenuto mansueto, il cappello da cardinale per terra e la pietra della penitenza con cui è solito percuotersi il petto. Sulla destra appare san Cristoforo con Gesù Bambino sulle spalle, appoggiato alla palma del martirio. Esso guarda verso il piccoletto che, come vuole la tradizione, ebbe l’onore di traghettare nell’attraversamento di un fiume. Il piccolo Gesù reca in mano un pomo ed ha sul capo una cuffietta che rimanda ad altri dipinti giovanili di Pinturicchio, tra cui la “Madonna col Bambino scrivente“, attualmente custodita alla Gemäldegalerie, Berlino, realizzata nel 1481.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *