"Uomo sessantenne con teschio nella mano sinistra" dipinto da Frans Hals

Frans Hals

Frans Hals: Uomo sessantenne con teschio nella mano sinistra
Uomo sessantenne con teschio nella mano sinistra, cm. 94 x 72,5, Barber Institute of Fine Arts, Birmingham.

Opera successiva

Sull’opera: “Uomo sessantenne con teschio nella mano sinistra” è un dipinto autografo di Frans Hals, realizzato con tecnica a olio su tavola nel 1615, misura 94 x 72,5 cm. ed è custodito nel Barber Institute of Fine Arts a Birmingham. 

Nella composizione in esame, ai lati dello stemma ubicato a destra in alto, si legge: “… ITA MORI / AETAT SVAE 60”. In precedenza, per una impropria interpretazione del blasone, si identificò l’effigiato nella persona di Bartout van Assendelft.

 Il dipinto è certamente noto dal 1914, quando apparteneva ad Yves di Moynes Park (Halsted), a cui pervenne tramite diversi passaggi da privati inglesi – si pensa – almeno dalla seconda metà del Settecento.

Slive, ripercorrendo vecchie ipotesi di storia esterna, l’accosta cronologicamente alla tavola datata “Jacobus Zaffius” (1611). Il Trivas, in pieno accordo con Grimm, ipotizza invece l’anno 1616 c. Si presuppone che sia il pendant della “Donna trentaduenne con catenella alla vita” (pagina precedente).




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *