"Veduta di un golfo" di Salvator Rosa

Salvator Rosa

Salvator Rosa: Veduta di un golfo
Veduta di un golfo, cm. 143 x 176, Galleria Estense, Modena.

Sull’opera: “Veduta di un golfo” è un dipinto autografo di Salvator Rosa, realizzato con tecnica a olio su tela nel 1640, misura 143 x 176 cm. ed è custodito nella Galleria Estense a Modena. 

La tela è firmata, al centro in basso, con un semplice monogramma.

Sulla porta del rudere sulla destra, sopra l’arco, spicca lo stemma del duca di Modena. Il dipinto raffigurato in questa pagina è il pendant di “Erminia incide il nome di Tancredi” (si veda la pagina precedente) realizzato, come documentano le lettere di Mantovani, l’allora agente di Roma, indirizzate al duca di Modena nell’estate del 1640.

Insieme all’altro dipinto viene pubblicato nel 1963 da Salerno, e dal Langdon in occasione di una Mostra allestita nel 1973. Quella in esame è considerata dagli studiosi come una delle opere più belle realizzate dall’artista, ove si evidenzia una nuova eleganza nel tratto e tanta più raffinatezza nella resa cromatica del paesaggio. È evidente che il Rosa abbia assorbito in pieno l’influsso della pittura romana, sapendolo mirabilmente gestire integrandolo con la propria naturale predisposizione verso un stesura più ricca e pittoresca.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *