"Disputa di Santo Stefano" di Paolo Uccello

Paolo Uccello: Cappella dell’Assunta

Paolo Uccello: Disputa di Santo Stefano
Disputa di Santo Stefano, cm. 300 x 360, affresco staccato su supporto plastico.

Ritorna all’elenco opere di Paolo Uccello

Sull’opera: La “Disputa di Santo Stefano” è un dipinto appartenente alle “Storie” del duomo di Prato, prevalentemente attribuito a Paolo Uccello, realizzato con tecnica a fresco – attualmente su plastica poliestere – intorno al 1435-40, misura 300 x 360 cm. ed è custodito nella Cappella dell’Assunta del Duomo di Prato. 

 Per il Marchini (1969) dovrebbe trattarsi della prima opera realizzata nella cappella dell’Assunta. La struttura compositiva del dipinto è perfettamente adattata alla lunetta che lo contiene.

Al centro appare, in atteggiamento ieratico, Santo Stefano con ai lati due gruppi di figure (quattro a sinistra e cinque a destra) che riempiono tutta la zona in primo piano, mentre sullo sfondo spicca – assai ben intonata con il cromatismo in primo piano – un’elegante costruzione architettonica.

A proposito di detta costruzione, il Sampaolesi (1962) la vede come un’eco di architettura brunelleschiana, mentre il Marchini mette in evidenza la consapevolezza dei problemi struttivi relativi alla lanterna del duomo fiorentino. Lo stesso studioso è convinto che dalla composizione si possano ricavare le più importanti peculiarità – e non solo quelle relative alla pittura ma anche quelle concernenti la personalità – dell’artista. Si noti, per l’appunto, l’emergere della sua tenace ricerca sulle forme fisiognomiche e sull’espressività dei personaggi.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *