"Militare e giovinetta sorridente" di Jan Vermeer

Jan Vermeer

Jan Vermeer: Militare e giovinetta sorridente
Militare e giovinetta sorridente, cm. 48 x 43, Collezione Frick, New York

Sull’opera: “Militare e giovinetta sorridente” è un dipinto autografo di Jan Vermeer, realizzato con tecnica a olio su tela nel 1657, misura 48 x 43 cm. ed è custodito nella Collezione Frick a New York.

Il Vermeer viene accusato spesso di impiegare nei suoi dipinti figure aventi le stesse forme e, talvolta, anche altri elementi (sedie, finestre, ecc.) con le solite caratteristiche. Anche in questa composizione l’artista viene – per la stessa ragione – definito ozioso da diversi studiosi. A sua difesa intervenne una volta per tutte Harvard (1888) con la seguente osservazione: Ciò che importa nei personaggi delle opere di Vermeer dipende dalla “macchia che fanno, non già dall’idea che esprimono”.

La carta geografica sulla parete di fondo riguarda l’Olanda e il Friesland (Paesi Bassi), come chiaramente dichiarato dalla scritta: “NOVA ET ACCVRATA TOTIVS HOLLANDIAE WESTFRISIAE Q. TOPOGRAPHIA”. Altre parole, che risultano illeggibili, vennero così formulate dallo Swillens: “PER NICOLAVM PISCATOREM”. Lo stesso Swillens ipotizzò che l’autore della carta fosse N. Visscher di Amsterdam (1618-1679 circa), mentre L. A. Holman la riferì al cartografo W. J. BIaeu, della stessa Amsterdam (1571 – 1638).

Il Thoré-Bùrger segnalò il dipinto come appartenente alla collezione di L. Doublé a Parigi, che l’aveva reperito a Londra pagandolo 246 sterline e 15 scellini, come opera autografa di Pieter de Hooch (Rotterdam, 1629 – Amsterdam, 1684). Nel 1881, pervenne in Italia nella residenza del principe Demidoff a San Donato (presso Firenze). Più tardi, in Inghilterra presso il londinese S. S. Joseph. Infine, nel 1911, pervenne alla collezione Frick di New York.

L’opera venne restaurata nel 1951.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *