"Le stigmate di San Francesco" di Jan van Eyck

Jan van Eyck

Jan van Eyck: Le stigmate di San Francesco
Le stigmate di San Francesco, attribuito, anno 1428-1429, olio su pergamena incollata su tavola, 12,7 x 14,6 cm, Philadelphia Museum of Art, Filadelfia.

Opera successiva

Sull’opera: “Le stigmate di San Francesco” è un dipinto di Jan van Eyck realizzato con tecnica a olio su tavola nel 1428-29, misura 12,7 x 14,6 cm. ed è custodito nel Philadelphia Museum of Art a Filadelfia.

In precedenza il presente dipinto, attribuito al Dürer, apparteneva a lord Haytesbury  che l’aveva acquistato, intorno al 1830, da un medico di Lisbona. Nel 1890 fu venduto a J. G. Johnson che più tardi lo cedette all’attuale museo.

Prima del restauro, eseguito nel 1906 da R. Fry, la piccola tavola si presentava con fasce aggiunte che correvano lungo i quattro lati. Inoltre, il Weale [1908] evidenziò il fatto che il saio dei due frati non avesse quel caratteristico grigio conosciuto nei Paesi Bassi, la cui popolazione, per l’appunto, chiamava i francescani con la locuzione “frati grigi”. Il colore delle vesti era bruno e corrispondeva a quello dei francescani riformati, che al tempo di van Eyck non esistevano (il nuovo ordine apparve soltanto verso la fine del Quattrocento); da qui la deduzione dello studioso che la tavoletta dovette essere stata realizzata da van Eyck nel meridione d’Europa durante il soggiorno in Spagna del 1428-29.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *