"Annibale contempla la testa di Asdrubale" del Tiepolo

Il Tiepolo

Il Tiepolo: Annibale contempla la testa di Asdrubale
Annibale contempla la testa di Asdrubale, cm. 383 x 182, Kunsthistorisches Museum, Vienna.

Vai al secondo elenco opere del Tiepolo

Sull’opera: “Annibale contempla la testa di Asdrubale” è un dipinto autografo di Gianbattista Tiepolo, realizzato con tecnica a olio su tela nel 1725-30, misura 383 x 182 cm. ed è custodito nel Kunsthistorisches Museum a Vienna. 

 Il dipinto in esame fa parte del ciclo decorativo di dieci tele (attualmente sparse nelle varie gallerie e musei), realizzato dall’artista per palazzo Dolfin a San Pantalon. Tutte le raffigurazioni si riferiscono a personaggi della storia di Roma.

Alla fine dell‘Ottocento il completo assieme si trovava a Vienna, dove rimangono attualmente – nel Kunsthistorisches Museum – le tele raffiguranti “Eteocle e Polinice” e “Annibale contempla la testa di Asdrubale”, il presente dipinto (entrambi di 383 x 182 cm.).

Delle rimanenti otto tele, cinque passarono nel 1930, sempre nella stessa città, attraverso la vendita della collezione Castiglioni. Più tardi approdarono in Russia, prima nella collezione Polotzef e poi nel Museo di Stieglitz, mentre oggi si trovano – dal 1934 – all`Ermitage dl Leningrado. Esse raffigurano: “Volumnia e i figli che pregano Coriolano” (387 X 224), il “Trionfo di Scipione” (546 x 322), “Muzio Scevola e Porsenna” (387 x 227), “Fabio Massimo davanti al senato cartaginese” (387 x 244) e la “Dittatura offerta a Cincinnato” (387 x 224).

Le altre tre, che rappresentano il “Trionfo di Mario” (510 x 330), la “Battaglia di Vercelli” (480 x 370) e la “Conquista di Cartagine” (480 x 370), anch’esse già appartenenti alla collezione Castiglioni, sono oggi custodite al Metropolitan Museum di New York.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *