"Passeggiata nella foresta"di Rousseau il Doganiere

Rousseau il Doganiere

Rousseau il Doganiere: Passeggiata nella foresta
Passeggiata nella foresta, cm. 71 x 60, Kunsthaus, Zurigo.

Sull’opera: “Passeggiata nella foresta”, o “Signora in un bosco”, è un dipinto autografo di Rousseau il Doganiere realizzato con tecnica a olio su tela nel 1884-90, misura 71 x 60 cm. ed è custodito nella Kunsthaus a Zurigo. 

 In precedenza l’opera apparteneva a Uhde Wilhelm, critico d’arte ed appassionato collezionista (Friedeberg, 1874 – Parigi, 1947). Più tardi pervenne (sempre in ambiente parigino) ad A. Villard.

Di Uhde che, come proprietario fu personalmente interessato al dipinto, rimangono diverse affermazioni – per alcuni vecchie e precarie ipotesi, per altri, come Certigny, ancora valide testimonianze – che aiutano ad identificare la prima moglie dell’artista nella donna raffigurata. Allo studioso tedesco si riconosce inoltre il merito di aver ritrovato l’opera presso l’abitazione di una lavandaia, in uno dei quartieri in cui era vissuto il pittore, acquistandola per quaranta franchi: una cifra irrisoria se paragonata ai ventisettemila (per il solo dipinto) ricavati alla vendita Uhde, svoltasi nel 1921 (nel corso della stessa asta, il famoso dipinto cubista di Picasso, “Signora con mandolino”, fu battuto a diciottomila franchi).

Nella presente composizione, alquanto vasta se paragonata a quelle appartenenti allo stesso periodo, il Doganiere sfrutta al massimo la sua capacità nella variazione – cromatica e di forma, rilevatesi da poco – delle piante e degli alberi, che sviluppa, mentre mostra un ragguardevole controllo sulle tentazioni di oltrepassare i propri limiti: la felice distribuzione delle gamme cromatiche e delle masse, conferisce a tutto l’insieme una gradevole armonia, che già si rivela importante nelle valenze luministiche.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *