"Ritratto di Giovanni Arnolfini" di Jan van Eyck

Jan van Eyck

Jan van Eyck: Ritratto di Giovanni Arnolfini
Ritratto di Giovanni Arnolfini, olio su tavola, cm.  29 x 20, anno 1435, Staatliche Museen, Gemäldegalerie-Dahlem, Berlino.

Sull’opera: “Ritratto di Giovanni Arnolfini” è un dipinto autografo di Jan van Eyck realizzato con tecnica a olio su tavola nel 1435, misura 29 X 20 cm. ed è custodito nella Gemäldegalerie a Berlino.

Per quanto riguarda l’identificazione del personaggio effigiato, Giovanni Arnolfini, si veda la composizione dei “Coniugi Arnolfini”. In precedenza il dipinto apparteneva alla collezione del conte di Shrewsbury (Alton Towers), che il 6 luglio 1857 lo mise all’asta venendo aggiudicato, per sole 37, sterline all’astuto mercante d’arte C. J. Nieuwenhuys, alla cui asta, svoltasi poi a Londra il 17 luglio 1886 venne aggiudicato – come autoritratto di Jan – al Museo di Berlino per un prezzo dieci volte superiore: 399 sterline.

 Per quanto riguarda la cronologia dell’opera, secondo Beenken [1941], potrebbe trattarsi d’un periodo anteriore al ritratto dei “Coniugi Arnolfini” della National Gallery di Londra. Friedlander [1924] ipotizzò che entrambe le tavole fossero state realizzate contemporaneamente o giù di lì, mentre Kàmmerer [1898] invece pensava che la presente tavola fosse da postdatare di qualche anno rispetto a quella londinese, ipotesi che sottoscrisse anche Baldass [1952], avanzando come tempi il triennio 1437-39 circa.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *