"Tombe di antichi eroi" di Caspar David Friedrich

Caspar David Friedrich

Caspar David Friedrich: Tombe di antichi eroi
Tombe di antichi eroi, cm. 49,5 x 70,5, Kunsthalle, Amburgo.

Sull’opera: “Tombe di antichi eroi” è un dipinto autografo di Caspar David Friedrich, realizzato con tecnica a olio su tela nel 1812, misura 49,5 x 70,5 cm. ed è custodito nella Kunsthalle ad Amburgo. 

La composizione si trova nell’attuale sede dal 1908, proveniente dalle proprietà di Louise Ahus di Neubrandenburg. Fu esposta nel settembre 1812 ad una mostra dell’Accademia di Berlino.

 È alquanto evidente l’ideale informazione del dipinto, che contiene alti sentimenti verso la patria e contro l’occupazione francese: le due figure davanti all’ingresso rappresentano, per l’appunto soldati francesi. Nella tomba visibilmente abbandonata (in primo piano) sulla quale striscia un serpente con i colori della bandiera francese, il nome “Arminius”, con cui Friedrich alludeva al fatto che le forze francesi sarebbero state annientate proprio come i romani di Varo furono sconfitte da Arminio. La tomba a forma di obelisco, che spicca nella sezione aurea del dipinto, reca la scritta: “G. A. F. (ma potrebbe essere G. A. T.) Edler Jüngling Vaterlandserretter”, ovvero, “G. A. F. (o Q. A. T.) nobile giovane salvatore della Patria”. Tale tomba, fin troppo variamente interpretata, fu probabilmente ideata come monumento funebre ad un ben definito personaggio, morto in combattimento contro le truppe napoleoniche.

L’artista disegnò la caverna (a destra delle due figure) esattamente il giorno 26-6-1811 nello Harz, presso una cava di marmo a Rübeland. Il disegno, tratto dal vero, attualmente si trova alla fondazione Pommern a Kiel. Un altro disegno impiegato dall’artista è quello datato 14-3-1812.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *