"Apparizione della Vergine a San Giacomo" di Nicolas Poussin

Nicolas  Poussin

Nicolas Poussin: Apparizione della Vergine a San Giacomo
Apparizione della Vergine a San Giacomo, cm. 301 x 242, Museo del Louvre, Parigi.

Sull’opera: “Apparizione della Vergine a San Giacomo” è un dipinto autografo di Nicolas Poussin, realizzato con tecnica a olio su tela nel 1629-30, misura 301 x 242 cm. ed è custodito nel Museo del Louvre a Parigi. 

Secondo il Bellori ed il Félibien la tela in esame fu commissionata da una chiesa di Valenciennes, probabilmente quella di San Giacomo, poco dopo la realizzazione del Sant’Erasmo (si veda la pagina precedente), cioè intorno al biennio 1629-30.

 Più tardi fu venduta al duca de Richelieu che, nel 1668, la cedette a Luigi XIV (Luigi di Borbone, 1638 – 1715). Il dipinto è considerato come una delle mete più alte di Poussin ed oggetto di competizione con le pale ‘barocche” del Seicento: una stesura pittorica – ove non mancano zone di puro abbozzo – con cupe gamme cromatiche ed un’eccezionale forza espressiva, avrebbe potuto segnare una probabile ‘svolta’ nella pittura dell’artista, che però non fu attuata.

Il tema dell’apparizione della Vergine, assisa su una roccia sorretta da una colonna, a san Giacomo nella città dì Saragozza, appartiene certamente alla tradizione spagnola. Si pensa sia stato preteso dai committenti, dato che in quel periodo Valenciennes era soggetta Madrid e, quindi, per tal motivo la presente composizione potrebbe essere stata richiesta, per l’appunto, da uno spagnolo (o fiammingo) in soggiorno a Roma.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *