"Ritratto di donna con un uomo al davanzale" di Filippo Lippi

Filippo Lippi

Filippo Lippi: Ritratto di donna con un uomo al davanzale
Ritratto di donna con un uomo al davanzale, anni 1435-36, cm. 64,1 x 41,9,  Metropolitan Museum of Art, New York.

Vai al secondo elenco opere di Filippo Lippi

Sull’opera: “Ritratto di donna con un uomo al davanzale” è un dipinto di Filippo Lippi realizzato con tecnica a tempera su tavola intorno al 1435-36, misura 64,1 x 41,9 cm. ed è custodito nel Metropolitan Museum of Art, New York, N. Y. 

Poco si sa della composizione in esame sulle vicende esterne ad essa legate e, quindi,  sulla prima provenienza. Molti testi indicano che la tavola sarebbe stata acquistata a Firenze nel 1829 da un collezionista inglese.

Oggi la tavola viene universalmente assegnata a Filippo Lippi e, da un attento studio dello stile, essa dovrebbe essere cronologicamente inserita nel periodo del soggiorno padovano del pittore (si pensa al 1435-1436). Lo stemma dipinto sul davanzale appartiene agli Scolari, una celebre famiglia di Firenze, per cui si ricava che il dipinto potrebbe essere stato un regalo di fidanzamento, o di matrimonio, nonché un ritratto commemorativo di una ragazza defunta. Il presente tema viene tradizionalmente associato al matrimonio di Lorenzo di Ranieri Scolari (1407-78) con Angiola di Bernardo Sapiti, celebrato nel 1436.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *