"Madonna del Borgomastro Meyer" di Hans Holbein il Giovane

Hans Holbein il Giovane

Hans Holbein il Giovane: Madonna del Borgomastro Meyer
Madonna del Borgomastro Meyer, cm. 146,5 x 102, Collezione principi Von Hessen und bei Rhein, Darmstad.

Sull’opera: “Madonna del Borgomastro Meyer” è un dipinto autografo di Hans Holbein realizzato con tecnica a tempera su tavola nel 1626-30, misura 146,5 x 102 cm. ed è custodito nella Collezione dei principi Von Hessen und bei Rhein, Darmstad (notizia del 1970, circa). 

 L’opera in esame, già “Madonna di Darmstadt”, è conosciuta anche  con il titolo “Madonna col bambino e donatori”. Secondo Major (in “ASA”, 1910) e Riggenbach (in “BW” 1943-1944), ai quali più tardi si aggiunse Reinhardt, la pala – in origine – era collocata nella cappella del cosiddetto “Grande Castello di Guldendingen” (Grosses Guldendingen Schloss), il cui proprietario era – per l’appunto – Jakob Meyer, il titolare donatore.

 La pregiata tavola, che passò per eredità ad Anna Meyer (seconda moglie di Jacob) e quindi a Rosina, figlia di quest’ultima, entrò, per via di un matrimonio, presso la famiglia Faesch. Questa nel 1638 la vendette ad un privato olandese, che a sua volta la cedette a Le Blond, un noto mercante d’arte di Amsterdam. Nel 1822 il dipinto, che si trovava sul mercato parigino, venne venduto al principe Guglielmo di Prussia e, quindi – per donazione – entrò a far parte delle collezioni granducali di Darmstadt (infatti, come sopra accennato, la tavola era nota come “Madonna di Darmstadt”. Trasferita in Svizzera nel 1945, venne poi riportata a Darmstadt nel 1958, ove sostò presso lo Hessisches Landesmuseum nell’attesa che la completa ricostruzione del castello granducale fosse portata a completo compimento (fonte: Grundmann, “Die Darmstädter Madonna”, 1959).

Il dipinto, oltre ad avere la valenza di un quadro religioso, costituiva in origine un vero e proprio lavoro di ritrattistica di famiglia, con raffigurati il borgomastro Meyer ed i componenti della sua famiglia sotto il manto protettore della Madonna: partendo da sinistra appare Jacob e due suoi figli; a destra, dai secondi ai primi piani, Magdalena Baer (la prima moglie di Meyer, morta nel 1511), Dorothea Kannengiesser, sposata al borgomastro dal 1512, e la figlia Anna.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *