"Isaac Abrahamsz Massa a quarantun anni" di Frans Hals

Frans Hals

Frans Hals: Isaac Abrahamsz Massa a quarantun
Isaac Abrahamsz Massa a quarantun anni, cm. 80 x 65, Art Gallery of Ontario, Toronto.

Opera successiva

Sull’opera: “Isaac Abrahamsz Massa a quarantun anni” è un dipinto autografo di Frans Hals, realizzato con tecnica a olio su tela nel 1626, misura 80 x 65 cm. ed è custodito nella Art Gallery dell’Ontario a Toronto. 

Sul montante destro della sedia si legge la frase “AETA / 41 / -1626” – probabilmente apocrifa – indicante l’età dell’effigiato e la data di realizzazione dell’opera, che è nota sin dalla metà dell’Ottocento, quando faceva parte della collezione dell’earl Spencer ad AIthorp Park (Northampton). Pervenne alla galleria dell’Ontario nel 1955, dove venne trafugata nel 1959 e poi di nuovo riportatavi nel corso dello stesso anno.

La tela fu riconsegnata mancante del telaio e con lievi danneggiamenti, che in seguito furono riparati.

Ritornando alla frase sulla seggiola, questa non sembra affatto autografa, ma il contenuto potrebbe risultare veritiero perché ripete una scritta – probabilmente originale – già esistente sul verso.

Negli elenchi del catalogo di Althorp House (1851) l’opera è inserita come autoritratto di Hals. Tale identificazione fu a lungo ritenuta verosimile da Valentiner. La chiara identificazione dell’effigiato venne scoperta nel 1937 da van RiJckevorsel per le affinità con un altro ritratto di Isaac Abrahamsz, chiaramente conclamato. Massa (1586-1643) era mercante, grandissimo viaggiatore (che si spinse perfino in Russia) e geografo; nel 1623 fu chiamato come testimone al battesimo di Adriaentgen, figlia del pittore.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *