"Polittico di Cambridge" di Simone Martini

Simone Martini

Polittico di Cambridge, cm. 120 x 125, Fitzwilliam, Cambridge
Polittico di Cambridge, cm. 120 x 125, Fitzwilliam, Cambridge

       Sull’opera: “Il Polittico di Cambridge” è una serie di tre dipinti, prevalentemente attribuita a Simone Martini, realizzata con tecnica a tempera su tavola nel periodo 1320-1325, i cui elementi misurano 59 x 35 cm. (tavola di base) e 33 x 31 cm. (cuspide). Il complesso è custodito nel Fitzwilliam Museum di Cambridge.

La denominazione “Polittico di Cambridge” è stata assegnata alla presente opera perché tra i vari elementi che all’inizio dovevano formare l’intero complesso, quelli rappresentati in figura, già da tempo (1849) erano custoditi nel Fitzwilliam Museum di Cambridge. Le tre tavole pervennero all’attuale sede dalla vendita della collezione d’arte di Th. Bladys, per l’appunto nel 1849, il quale le aveva acquistate ad Ascoli.

Tutte e tre le tavole raffigurano un santo (supporto di base) e un angelo (cuspide) e hanno più o meno le stesse dimensioni. Queste si aggirano intorno ai 59 x 35 cm. per il supporto basso e 33 x 31 cm. per la cuspide. La prima tavola a sinistra rappresenta Sant”Ambrogio, quella centrale raffigura San Michele, mentre nella terza primeggia Sant’Agostino. L’attribuzione a Simone Martini delle tre composizioni è ormai universalmente consolidata, salvo qualche riserva espressa da parte di Van Marle, il quale invece vi ipotizzava anche la mano Lippo Memmi (1291-1356), mettendo in evidenza le differenze qualitative tra la tavola centrale, raffigurante il San Michele, e quelle ai lati dove sono rappresentati i due Padri della Chiesa.

Anche il Pope-Hennessy, dopo uno studio approfondito in occasione di una ripulitura (“BM” 1949), non considerava autografo il San Michele, riconoscendolo però come opera di bottega. Il Paccagnini (1955), invece, avvicinando la tavola centrale alla Madonna del polittico tricuspidato di Orvieto, vi riconobbe la stessa mano dell’artista, anche nella stesura delle figure cuspidali.

Nel secolo scorso Klara Steinweg ( fonte, “MIKF” 1956) fece una chiara ricostruzione del polittico pubblicando altri due nuovi elementi pittorici di ignota provenienza, perfettamente coincidenti nelle dimensioni di base e cuspide, nella loro forma arcuata e nella loro decorazione, con le tavole del Museo di Cambridge. Queste tavole raffigurano una Madonna col Bambino (79 x 56 cm., Londra, mercato antiquario [1956]) e Santa Caterina (59 X 37 cm., proprietà privata (1970)).




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *