"Ritratto di giovane in nero" di Rosso Fiorentino

Rosso Fiorentino

Rosso Fiorentino: Ritratto di giovane in nero
Ritratto di giovane in nero, intorno all’anno 1520, tecnica ad olio su tavola, Galleria degli Uffizi, Firenze.

Opera successiva

Sull’opera: “Ritratto di giovane in nero” è un dipinto autografo di Rosso Fiorentino realizzato con tecnica a olio su tavola intorno al 1520 ed è custodito nella Galleria degli Uffizi a Firenze. 

 In precedenza la presente composizione era assegnata a Domenico di Bartolommeo Ubaldini, meglio conosciuto come Domenico Puligo (Firenze, 1492 – 1527). Solo recentemente fu riconosciuta – dallo stesso direttore degli Uffizi, Antonio Natali – l’autografia di Rosso Fiorentino.

L’effigiato, ripreso a mezza figura, si staglia col busto in tre quarti ed il volto frontale su uno sfondo architettonico non ben definito. Indossa un vestito nero e un cappello altrettanto scuro, secondo la moda dei primi periodi del Cinquecento. La mano sinistra reca un rotolo di cartoncino mentre l’altra poggia su un libro, azioni che certamente alludono alle sue attività, probabilmente di studioso e di diplomatico.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *