Cappella Sistina, particolare della creazione di Adamo

Michelangelo Buonarroti

Michelangelo - la Creazione di Adamo
Soffitto della Cappella Sistina, anno 1510, 280 x 570 cm. la creazione di Adamo, Vaticano

serie opere n° 2

LA CREAZIONE DI ADAMO

“Dio creò l’uomo a sua immagine; /a immagine di Dio lo creò” (Genesi 1, 27).

La tematica è desunta dal Genesi (I 26). La scena della Creazione di Adamo ha come punto focale il contatto fra il Creatore ed Adamo attraverso le dita dalle quali viene trasmesso il soffio della vita. Dio, raffigurato avvolto in un manto e sostenuto da undici angeli in volo, si protrae verso l’uomo raffigurato come un atleta in riposo. La bellezza di Adamo conferma gli scritti dell’Antico Testamento, che riportano la creazione dell’uomo ad immagine e somiglianza di Dio.

Il gesto creatore nel corso del tempo ha polarizzato in modo alquanto evidente l’attenzione degli esegeti: il Condivi scorgeva in esso intenzioni normative da parte del Creatore mentre il pittore Henry Fuseli, nel 1801, vedeva nell’accostarsi delle dita come un contatto elettrico dal quale scaturiva la vita. Anche per quanto riguarda gli undici angeli vi fu una lunga serie di identificazioni esoteriche: tra queste – per dirne una soltanto – quella dell’angelo abbracciato al Creatore, supposto appartenere al sesso femminile ed identificato in Eva (Richter, 1875; ed altri ancora)

Il dipinto è danneggiato da lunghe e profonde crepe.

Michelangelo - Soffitto della Cappella Sistina, particolare della creazione di Adamo
Michelangelo – Soffitto della Cappella Sistina, particolare della creazione di Adamo.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *