"Pala Magrini" di Filippino Lippi

Filippino Lippi

Filippino Lippi:  Pala Magrini
Pala Magrini, anno 1483 circa, 147 x 157,5 cm., tempera su tavola, chiesa di San Michele in Foro, Lucca.

Opera successiva

Sull’opera: “Pala Magrini” è un dipinto di Filippino Lippi realizzato con tecnica a tempera su tavola intorno al 1483, misura 147 x 157,5 cm. ed è custodito nella chiesa di San Michele in Foro a Lucca. 

 La pala, cronologicamente assegnata alla fase giovanile di Filippino Lippi, quando era allievo di Sandro Botticelli, mostra in primo piano quattro santi in piedi e sullo sfondo una vegetazione – forse un boschetto – di cui si intravede il fogliame più alto contro un cielo azzurro, con qualche nuvoletta.

 Da sinistra verso destra sono stati identificati san Rocco, san Sebastiano, san Girolamo e sant’Elena Imperatrice. Lo stile della composizione appare assai vicino a quello del padre Filippo, ma già integrato con la pittura del suo giovane maestro. Le figure dei santi Rocco ed Elena avrebbero infatti tutti i presupposti per essere ipotizzate come autografe del Botticelli, con il viso della santa che rimanda a quella tipica idealizzazione del celebre maestro fiorentino nelle opere come la Primavera, realizzate, per l’appunto, in quel periodo.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *