"Sigismondo e il Malatesta" di Piero della Francesca

Piero della Francesca

Piero della Francesca - Sigismondo e il Malatesta
Sigismondo e Sigismondo Pandolfi Malatesta, cm. 285, Tempio Malatestiano di Rimini.

Sull’opera: “San Sigismondo e Sigismondo Pandolfo Malatesta” è unaffresco autografo di Piero della Francesca, realizzato nel 1451, misura 257 x 345 cm. ed è custodito nel Tempio Malatestiano di Rimini.

In basso, sulla cornice integrante il dipinto, si legge la scritta “‘SANCTVS SIGISMVNDVS. SIGISMVNDVS PANDVLFVS MALATESTA. PAN. F. PETRI DE BVRGO OPVS MCCCCLI” che indica titolo, autore e data.

 Quest’ultima – corrispondente al 1446 – come dichiarò il Marcheselli in “Pitture delle chiese di Rimini” (1754), si riferisce all’edificazione della Rocca dei Malatesta (edificio rappresentato nella composizione) ed è in stretta relazione con il dipinto. Al Marcheselli si allinearono altri studiosi come l’Oretti (1765), il Lanzi ed il Sighinolfi (“RC”1913); più tardi seguì anche l’appoggio del Dennistoun, il quale gli assegnò l’anno 1445. Ancor prima del Dennistoun, tuttavia, già il Battaglini [in Basinii … opera, 1794] e lo Zani [Enciclopedia …. IX, id.] si erano pronunciati riguardo la cronologia che, secondo loro, rispettava ampiamente quella scritta che si legge in basso sulla cornice: “MCCCCLI”. Anche il Ricci (Tempio Malatestiano, edito nel 1925) riteneva che tale data fosse riferita all’esecuzione del dipinto.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *