"La famiglia Sagredo" di Pietro Longhi

Pietro Longhi

Pietro Longhi: La famiglia Sagredo
La famiglia Sagredo, cm. 61 x 50, Pinacoteca Querini Stampalia, Venezia.

Opera successiva

Sull’opera: “La famiglia Sagredo” è un dipinto autografo di Pietro Longhi, realizzato con tecnica a olio su tela nel 1752, misura 51 x 50 cm. ed è custodito nella Pinacoteca Querini Stampalia a Venezia. 

 In precedenza l’opera in esame faceva parte della raccolta Donà delle Rose a Venezia. Reca in basso, un po’ spostata sulla sinistra, la scritta: “En tibi SAGREDÆ prestantia lumina Gentis, / Lumina, quas Veneto clarius axe micant. / CÆCILIA est Auctrix CATHERINA MARINA que Natas, / Hasc Unum, ut cernis, protulit illa Duas”.

Gli effigiati furono identificati da R. Gallo (fonte: Pallucchini, 1947), da sinistra verso destra, in: Cecilia Grimani Calergi, moglie di Sagredo; Marina (col nipote Almorò II Pisani), figlia di Cecilia e Sagredo; Caterina (con le nipoti Cecilia e Contarina Barbarigo), sorella di Marina. L’identificazione, che molto probabilmente è veritiera, ha permesso un orientamento ben preciso nel periodo di esecuzione del dipinto.

La ritrattistica di questo genere è tuttavia tipica nell’artista in questo periodo, che copre un intero decennio (1750-60), avvicinandosi alla pittura inglese della “conversation piece”.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *