"Vergine alla fontana" di Jan van Eyck

Jan van Eyck

Vergine alla fontana, olio su tavola, cm.  19 x 12, anno 1439, Musée Royal des Beaux-Arts, Anversa.
Vergine alla fontana, olio su tavola, cm.  19 x 12, anno 1439, Musée Royal des Beaux-Arts, Anversa.

Opera successiva

Sull’opera: “Vergine alla fontana” è un dipinto di Jan van Eyck realizzato con tecnica a olio su tavola nel 1439, misura 19 x 12 cm. ed è custodito nel Musée Royal des Beaux-Arts ad Anversa.

Sulla cornice del dipinto, ancora originale, appare la firma dell’artista e la data. In alto si legge “AAC IXH XAN”, mentre nella fascia inferiore “IOH[ann]ES DE EYCK ME FECIT C[om]PLEVIT AN[n]O 1439”.

Identificabile forse con la tavola elencata nell’inventario della collezione di Margherita d’Austria, governatrice dei Paesi Bassi, datato 1516. La voce relativa al presunto dipinto appare così impostata: “Une petite Nostre Dame, faite de bonne main, estant en un jardin ou il y a une fontaine”.

Identificabile alla stessa stregua nell’inventario redatto da Mechelen nel 1523: “Ung aultre petit tableau de Nostre Dame tenant son enfant, lequel tient une petite patenostre de coral en sa main, fort anticque, ayant une fontaine empres elle et deux anges tenant ung drapt d’or figuré darriere ella”.

Nel 1830 la tavola si trovava presso il vicario di Dickelvenne, borgo della Fiandra occidentale, dal quale approdò nella collezione del cavaliere M. F. van Ertborn che, nel 1941, la legò all’attuale Museo.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *